COSTRUIRE PER LA QUALITÀ DELLA VITA

Ogni senso dell’abitante del Complesso è appagato e rispettato.

Il progetto della “Residenza La Salle” è stato guidato in tutto il suo corso dalla volontà del promotore-sviluppatore, di generare un ambiente ricco di piacevoli sensazioni e gusto del bel vivere.

Dalla scelta degli spazi comuni a quella degli spazi privati, dai materiali di copertura all’illuminazione, fino all’acustica esterna e interna con la cascata d’acqua dell’ingresso, le fontane della Corte-Giardino e nel contempo l’isolamento acustico garantito dagli infissi – in questi appartamenti di lusso, ogni senso dell’abitante della residenza è appagato e rispettato.

GIARDINO INTERNO

L’idea: spazio verde, giardino come naturale continuazione degli spazi interni.

Il cortile interno de “La Salle” è stato progettato dalla Ankhé, seguendo un procedimento che ha condotto dall’idea alla sua realizzazione. L’idea: spazio verde, giardino come naturale continuazione degli spazi interni.

Così è stato: attraverso questo progetto si è voluta comunicare una sensazione di “armonia” con la realtà circostante, un’armonia che conduce non solo all’esclusività di abitare in appartamenti di lusso, ma all’identificazione con uno stile di vita a misura d’uomo.

La Ankhé ha progettato e realizzato un tappeto erboso, impreziosito da un trionfo di nobili essenze: dalle Rose Heidetraum alle Magnolie Purpuree liliflora, dai Viburnum Lucidum Eva Prince, alle essenze mediterranee ed officinali che incorniciano le terrazze ai vari piani.

E poi ci sono Bossi e Graminacee in un gioco di textures di fogliame e sfumature di verdi, che vedono colori accesi e garbati alternarsi a giochi d’acqua e pietre dalle superfici più o meno levigate, fino ai cordoli di ciotoli di fiume, come un filo da seguire, passeggiando senza pensieri!

Forse un miraggio….sicuramente un’oasi multisensoriale, nell’interspazio tra la collina e la città di Torino.